LIFE Bear-Smart Corridors

LIFE Bear-Smart Corridors

LIFE Bear-Smart Corridors mira a favorire l’espansione della popolazione di orso bruno marsicano in Italia centrale e di orso bruno in Grecia attraverso lo sviluppo di “corridoi di coesistenza”, dove le comunità locali potranno imparareo a vivere in armonia con questa specie maestosa. 

 

Una specie chiave a rischio 

In Europa, 4 delle 10 popolazioni di orso bruno sono considerate in pericolo critico dalla IUCN. La Grecia ospita la popolazione più meridionale d’Europa con solo 400-500 individui in due popolazioni disgiunte nelle catene montuose dei Rodopi e del Pindo. Gli Appennini sono il regno di una sottospecie endemica, l’orso bruno marsicano, in pericolo critico di estinzione e presente solo nel settore centrale della catena appenninica. 

LIFE Bear-Smart Corridors si pone come obiettivo il miglioramento delle condizioni degli orsi nei corridoi di dispersione critici in Italia e Grecia. Questi corridoi collegheranno i parchi nazionali della regione. In definitiva, questo permetterà agli orsi di espandere il loro raggio d’azione verso nuove aree. 

Bruno D´Amicis; Wild Wonders of Europe

Corridoi di coesistenza 

All’interno di questi cosiddetti “corridoi di coesistenza” le comunità locali impareranno a vivere accanto all’iconico orso bruno. Qui sarà adottato il modello Bear Smart Community, o Comunità a Misura d’Orso, che incoraggia la cooperazione tra le comunità locali, le aziende e gli individui per prevenire i conflitti tra gli orsi e gli esseri umani e favorire la pacifica convivenza nei territori vitali per entrambi. 

Rimuovendo qualsiasi fonte potenziale che potrebbe attirare gli orsi nelle aree urbane e sviluppando modi per le comunità di beneficiare di questa specie emblematica nella loro regione, le persone che vivono qui diventeranno ambasciatori della natura selvaggia della zona. Allo stesso tempo, stiamo sostenendo le imprese basate sulla natura nelle aree dei corridoi e nelle loro vicinanze e aumentando la consapevolezza tra le comunità locali e le persone che visitano la zona. 

 

Obiettivi 

Imparare facendo 

Replicare e adattare il concetto di Bear Smart Community (Comunità a Misura d’Orso) – che è già stato applicato con successo in Canada – in Europa, sviluppando modelli in Italia e Grecia. 

Sostenere la coesistenza 

Migliorare la convivenza con gli orsi adottando misure preventive dei danni e di consapevolezza della specie nelle Comunità a Misura d’Orso, sostenendo l’accettazione sociale degli orsi. 

Migliorare l’habitat 

Rimuovere le minacce e migliorare le condizioni per gli orsi nei corridoi di coesistenza, con particolare attenzione alla conservazione del cibo naturale nelle aree lontane dalle città per ridurre l’incidenza dei casi di orsi che si avvicinano ai paesi. 

Sostenere le imprese locali 

Sviluppare una strategia imprenditoriale per le aree del progetto che riconosca le opportunità di collaborazione con la comunità imprenditoriale per ottenere risultati di conservazione, generazione di reddito e benefici per le comunità locali. 

Rewilding Apennines Field Officer, Fabrizio Cordischi. checking Marsican brown bear (Ursus arctos marsicanus) hairs stuck in barbed wire. Central Apennines, Italy. 2020

Monitorare e migliorare la coesistenza 

Con gli specialisti locali e i volontari, sviluppare unità d’intervento dedicate all’orso per implementare i principi delle Bear Smart Communities, monitorando e migliorando la coesistenza uomo-orso. 

Condivisione delle conoscenze 

Condividere le pratiche sviluppate, incluso il concetto di Bear Smart Community, con altri soggetti interessati e incoraggiarne la replicazione in almeno altre tre aree. 

Notizie
Leggi
Attività
Scopri
Beneficiari
Incontra

Questo progetto è finanziato dal programma LIFE dell’Unione Europea.

Codice di riferimento LIFE20 NAT/NL/001107
Durata 5 anni
Bilancio totale € 5.855.772
Contributo UE € 4.391.824

 

 

Disclaimer: Il sito web di LIFE Bear-Smart Corridors riflette le opinioni della partnership del progetto e non necessariamente le opinioni della Commissione Europea. La Commissione europea non è responsabile per l’uso che può essere fatto delle informazioni in esso contenute. 

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.